TIME PASSING MONUMENT

Monumento al Tempo che Passa 1+

Accatastare, accumulare, ammassare, ammucchiare in maniera disordinata senza un apparente senso. Sorprende sempre chi è abituato alla regola, al controllo, all’illusorio senso di autorità nei confronti delle cose e delle forme, l’ invenzione della bizzarria.

Accatastare, accumulare, ammassare, ammucchiare e dunque combinare, montare, posare…acconciare. Ti capita di svegliarti, girarti su un lato e guardare, buttato lì, un “manufatto” ( manu factus ! ), fatto di oggetti strani accatastati, accumulati, ammassati, ammucchiati appunto! Dunque combinati, montati, posati, acconciati. Ti sorprendono. Ti sembrano qualcosa anche se non sono nulla. Cerchi di riconoscerli, hai bisogno di dargli un nome per ricordarli. In fondo sono solo una scatola porta oggetti di un sign. Michele di due generazioni fa e un calendarietto da scrivania di un sign. Michele di oggi. Pensi al tempo che è passato da qui a ieri, da ieri a qui; quel manufatto ti dice qualcosa…sei quasi pronto…ti stai per alzare…ecco! Quel manufatto composto di forme pure, parallelepipedo e prisma triangolare cavo, di basamento e di ciò che gli sta sopra è fatto di due persone…è il Monumento al Tempo che Passa!

Accatastare, accumulare, ammassare, ammucchiare e dunque combinare, montare, posare, acconciare, e ancora occupare, passare, percorrere, trascorrere, percorrere un luogo, uno spazio, passando oltre.

Testo e Immagini: Michele Caputo

monumentalvillage2+

To stack, accumulate, amass, pile up, in a disorderly way with no apparent sense. Whimsy always surprise those accustomed to rule, control, to illusory sense of authority to things and forms.

To stack, accumulate, amass, pile up, therefore to combine, assemble, place … style.
You wake up, you turn around and look towards a direction, with eye still dreamy. There’s a “manufatto” ( manu factus, hand made!), made by strange stacked, accumulated, stacked, piled objects! So combined, assembled, installed. They surprise you. They look like something, but they are nothing. You try to recognize them, you need to give them a name to remember. They are only a box by Michele of 60 years ago and a small calendar desk by Michele, a boy-day calendar desk. Thinking of time that has passed the “manufatto” told you something, but you don’t know what.You are ready for the coffe…you should go…you are going to get up…and so! that “manufatto” is made by pure forms, rectangular and triangular prisms. It ‘made of base and what is above it, it ‘made by two persons…is the Time Passing Monument!

To stack, accumulate, amass, pile up, therefore to combine, assemble, place,style and still occupy, go, spending time, take a place, a space, going beyond.

Text and Images: Michele Caputo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: